Ravenna, il ds Recchi a lavoro per una squadra competitiva

di Redazione 0

All’inizio della settimana che dovrebbe portare ad ufficializzare altri arrivi in casa giallorossa, il direttore sportivo Antonio Recchi ha fatto il punto della situazione ai microfoni di Radio International. “Stiamo costruendo una buona squadra – ha detto – anche se si può fare sempre meglio perché, per natura, sono uno che non si accontenta mai. Il presidente Aletti è stato chiaro nel chiedere una squadra competitiva e nella volontà di cambiare molto, quasi tutto. Ecco perché abbiamo già parlato con quelli che vogliamo mantenere, mi riferisco a Rossetti, Varoli e Rosini. Tutti gli altri sono in discussione e abbiamo già comunicato loro qual è il nostro pensiero, anche se siamo consapevoli che il mercato in uscita non è mai semplice”. Il dirigente giallorosso un rammarico però ce l’ha: “Non essere riuscito a convincere Gian Maria Rossi. Mi dispiace tantissimo perchè tengo a lui: ci ho provato fino alla fine ma non ha accettato un ruolo di secondo piano. Il problema è che il regolamento ci impone a far giocare due giovani e nei miei pensieri c’è di schierarne uno in porta. E’ una scelta coraggiosa ma fatta a ragion veduta, fatta da chi ritiene quel ruolo uno dei più importanti nella costruzione di una squadra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>