Prima Divisione B classifica marcatori trentesima giornata

E’ Leonardo Pavoletti – bomber del Lanciano – a ritagliarsi la copertina tra i marcatori dopo la trentesima giornata della Prima Divisione B: la sua doppietta alla Carrarese gli consente di agganciare in vetta alla classifica dei cannonieri Denis Godeas a quota 15 reti.

Compiono un notevole balzo in avanti Fabio Mazzeo del Barletta e Felice Evacuo dello Spezia che raggiungono al secondo posto Giuseppe Le Noci della Cremonese, a secco nel pareggio interno dei grigiorossi contro la Triestina.

Al terzo posto nonostante la pesantissima sconfitta interna del Trapani, Giuseppe Madonia si porta a quota 12 e si appaia a Manuel Fischnaller del Sud Tirol.

Prima Divisione B classifica marcatori trentesima giornata

Il video di Barletta-Siracusa 3-2 rimonta pugliese al Puttilli

Barletta-Siracusa 3-2
Marcatori: 14′ pt Testardi (S), 38′ pt Ignoffo (S), 15′ st rig. Mazzeo (B), 20′ st Infantino (B), 41′ st Schetter (B)

Play off e promozione: la volata finale in Prima Divisione B

La rimonta nel secondo tempo di un Barletta tornato in campo dopo l’intervallo con forze fresche e insperate ha avuto un sapore epico per tutti i sostenitori dei pugliesi assiepati sugli spalti dello stadio Puttilli.

Non è da tutti battere il Siracusa, figurarsi se i siciliani poi beneficiavano del doppio vantaggio in virtu delle marcature di Testardi e Ignoffo che sembravano aver indirizzato in maniera incontrovertibile l’incontro. Invece, nella seconda parte di gara è accaduto l’impensabile.

Prima Divisione B top 11 trentesima giornata

Il ko del Trapani, nel corso della sfida interna contro il Portogruaro, fa notizia: non tanto perché vada a intaccare il cammino – che resta incredibile – degli uomini di Boscaglia quanto piuttosto perché l’assunzione di una rotondità notevole (1-5) potrebbe essere sintomatica e rendere palese una stanchezza con cui fare i conti.

Anche perché, nonostante il ko del Siracusa a Barletta, occorre tener conto del veemente ritorno di uno Spezia capace di conquistare la seconda posizione di classifica e distante solo 5 punti dalla prima. Ancora: il Lanciano non si ferma più e spegne i sogni play off della Carrarese; prosegue la crisi della Cremonese che non riesce a battere nemmeno la Triestina.

Trapani-Portogruaro 1-5 choc siciliano al Polisportivo Povinciale

Trapani-Portogruaro 1-5
Marcatori: 20′ pt Madonia (T), 38′ pt Salzano (P), 16′ st De Sena (P), 20′ st Radi (P), 40′ st e 47′ st Della Rocca (P)

Il boato che arriva dal Polisportivo Provinciale al gol – quasi allo scadere- con cui il Barletta ha condannato il Siracusa è l’unico momento di gioia in una serata in cui la capolista è crollata sotto i colpi di un Portogruaro che rifila ai padroni di casa cinque reti. Per la squadra di Boscaglia, che non riesce più a vincere, occorre rispondere in fretta a una serie di interrogativi.

Spezia-Bassano 3-0 Evacuo e Marotta portano i liguri al secondo posto

Spezia-Bassano 3-0
Marcatori: 31’pt aut. Porchia, 23’st rig. Evacuo, 46’st Marotta

Lo Spezia non si ferma e prosegue la sua corsa verso la zona play off che regala- stasera- il sorpasso in classifica al Siracusa in seconda posizione. Per la squadra veneta, invece, si tratta di una sconfitta pesante che potrebbe costare l’addio alla categoria.

Partenza a razzo dei liguri con Scaglia che salva in extremis su Evacuo. Al 13’ conclusione di Casoli che colpisce l’esterno della rete, al 25’ però è il Bassano ad impensierire Russo che si salva di piede.

Al 31’ grande occasione per lo Spezia con Buzzegoli che non approfitta dell’incerta uscita del portiere, ma il gol è rimandato di qualche minuto.

Fa tutto Vanucchi che salta un avversario e calcia sorprendendo tutti per l’1-0 dei bianconeri grazie alla deviazione di Porchia.

Diretta live Prima Divisione B 4 aprile 2012

Lega Pro Prima Divisione B, la diretta live della trentesima giornata

Anche nel girone B, come nell’A di Prima Divisione, due gare si disputano nel pomeriggio mentre il resto della trentesima giornata andrà in scena a partire dalle 20.30 (unica eccezione, Barletta-Siracusa il cui fischio di inizio verrà pronnciato alle 20.45: gara in diretta tv su RaiSport).

Gli anticipi vanno in scena sui campi di due toscane: Carrarese-Lanciano vale i play off, Prato-Feralpi è sfida salvezza.

Diretta live Frosinone-Pergocrema 4 aprile 2012

Lega Pro Prima Divisione B trentesima giornata
Stadio Matusa, Frosinone
Frosinone-Pergocrema 5-1: 10′ pt Giudetti (P), 16′ pt rig. e 33′ st Carrus (F), 20′ pt aut. Fabbro (P), 15′ st Santoruvo (F), 40′ st Bonvissuto (F) – Pergocrema in dieci dal 16′ pt per il rosso a Cuomo e in nove dal 37′ st per l’espulsione di Celjak

All’andata un Pergocrema impeccabile mise a tacere ogni velleità ciociara e inflisse ai laziali un secco 3-0.

Da allora, gli obiettivi delle due squadre non sono cambiati perchè se il Frosinone è chiamato a conquistare la salvezza diretta, i lombardi sono in piena corsa play off sebbene si siano trovati in più di una occasione a far fronte a black out inspiegabili dal punto di vista tattico che ne hanno frenato un cammino che poteva essere ancor più importante.

Diretta live Barletta-Siracusa 4 aprile 2012

Lega Pro Prima Divisione B trentesima giornata
Stadio Puttilli, Barletta
Barletta-Siracusa 3-2: 14′ pt Testardi (S), 38′ pt Ignoffo (S), 15′ st rig. Mazzeo (B), 20′ st Infantino (B), 41′ st Schetter (B)

Con la vittoria esterna del Lanciano, che si è imposto per 3-1 sul campo della Carraese, diventa per il Barletta particolarmente imporatnte – in ottica play off – conquistare i tre punti nel corso dell’infrasettimanale valevole per la trentesima giornata di Prima Divisione B.

Il problema, per i pugliesi, è che di fronte troveranno la seconda forza del campionato, ovvero quel Siracusa che – sebbene debba guardarsi le spalle dal ritorno veemente dello Spezia – non ha ancora accantonato le speranze di riacciuffare il Trapani capolista.

Diretta live Cremonese-Triestina 4 aprile 2012

Lega Pro Prima Divisione B trentesima giornata
Stadio Zini, Cremona
Cremonese-Triestina 1-1: 11′ pt Possanzini (C), 27′ st De Vena (T)

Vietati ulteriori passi falsi, pena un tragico finale che potrebbe costare alla Cremonese i play off. Grigiorossi appannati, allo Zini approda una Triestina vigorosa e capace di fronteggiare l’intricata situaione societaria con prestazioni dignitose sul campo.

Diretta live Prato-Feralpi 4 aprile 2012

Lega pro Prima Divisione B trentesima giornata
Stadio Lungobisenzio, Prato
Prato-Feralpi 2-3: 13′ pt Lamma (P), 18′ pt Cavagna (P), 35′ pt rig. Tarana (F), 38′ st Castagnetti (F), 46′ st Defendi (F)

Al Prato serve una vittoria per cominciare a vedere in maniera più nitida la salvezza evitando i play out ma contro il Feralpisalò, ringalluzzito dal successo contro la Cremonese, non sarà facile. E’ dio fatto scontro diretto tra formazioni impegnate a evitare la retrocessione.

I toscani non vincono da 7 giornate in casa e cinque in trasferta, provengono da due pareggi – l’ultimo, prestigioso, contro la corazzata Spezia per 2-2. La squadra biancoblu ha finora segnato 27 gol e ne ha subiti 34.

Diretta live Carrarese-Lanciano 4 aprile 2012

Lega Pro Prima Divisione B trentesima giornata
Stadio dei Marmi, Massa Carrara
Carrarese-Lanciano 1-3: 12′ pt Piccini (C), 16′ pt Volpe (L), 23′ pt e 35′ pt Pavoletti (L)

Nonostante la sconfitta di Siracusa, la Carrarese resta ancora aggrappata al treno play off ma nel pomeriggio di oggi si gioca una buona fetta di stagione contro il Lanciano di Gautieri che ha conquistato 13 punti nelle ultime sei giornate, perdendo solo in casa contro il Piacenza.

Ospiti reduci dallo 0-0 interno contro la capolista Trapani (la cui difesa è stata salvata in due circostanze dal palo).

Spezia-Bassano al Picco si intrecciano promozione e retrocessione

Spezia-Bassano

Sfida testacoda al Picco di La Spezia, dove Spezia e Bassano tenteranno di dare seguito alla volata finale che – tradotto – per i liguri dovrà significare (sono gli obiettivi di inizio stagione ma è anche elemento doveroso per il club con la rosa più forte della categoria) serie B mentre per gli ospiti dovrà portare alla strenua e difficilissima lotta per evitare la retrocessione.