Interviste Andria-Spezia 1-2 Di Meo e Serena

di Redazione 0

Andria-Spezia 1-2
Reti: 23′ pt Iunco (S), 12′ st Cossentino (A), 25′ st Vannucchi (S)

Igli Vannucchi prende per mano lo Spezia e consente ai liguri di sbancare lo stadio Degli Ulivi dopo che l’Andria era riuscita a pareggiare mnomentaneamente la rete del vantaggio ospite di Antimo Iunco con Cossentino, abile a sfruttare un errore di calcolo dell’estremo Russo.

Locali tuttavia vicini al vantaggio dopo 16′ con Loiodice che conclude in sforbiciata e scheggia la parte alta della traversa. Il colpo di testa vincente di Iunco scombussola i piani dei padroni di casa che, tuttavia, hanno la capacità di non scomporsi.

Il pareggio di Cossentino pare reindirizzare il match su binari favorevoli ai pugliesi ma al 25′ della ripresa la premiata coppia Iunco-Vannucchi si mette in moto e confeziona il secondo vantaggio dello Spezia.

L’assist è della punta, la conclusione imprendibile per Menegon è dell’ex fantasista dell’Empoli. In sala stampa, Giuseppe Di Meo elogia gli avversari e, implicitamente, i suoi uomini:

“Abbiamo affrontato i più forti del girone a testa alta e se la classifica continua a essere delicata è perché paghiamo gli episodi”.

Di contro, il tecnico ligure Michele Serena sottolinea come sia stato premiato il lavoro della sua rosa:

“Temevo la pausa natalizia e, sebbene avessimo lavorato duramente, poteva accadere anche il peggio. Invece siamo stati cinici e compatti, Vannucchi ha sfruttato le qualità del campione che è”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>